Comunicato stampa su Carnielli: cromo e amianto da bonificare, e la fideiussione?

Recentemente sono stati pubblicati sulla stampa i risultati (non nel dettaglio) delle analisi a campione delle vasche dell’area ex Carnielli, ora soggetta come noto a degrado causa una procedura di fallimento in corso.
La situazione si conferma grave e seria dal punto di vista ambientale ed ecologico, come correttamente anche affermato da un comunicato di Legambiente di Vittorio Veneto.Un intervento a sistemazione è richiesto.
Ricordiamo che oltre al problema del cromo, in una zona naturale delicata essendo a fianco del fiume Meschio, che ne può accentuare la diffusione nell’ambiente, la struttura ex Carnielli ha anche una presenza di coperture in amianto in degrado mai bonificate, come segnalato inutilmente da residenti delle vicinanze.
Oltre naturalmente al degrado di una struttura fatiscente lungo la pista pedonale e nel centro della città.
Insomma una vera bomba ecologica nel centro di Vittorio Veneto.Data la situazione in stallo perdurante nonostante il cambio d’amministrazione, cercando una soluzione, tempo addietro avevamo chiesto all’ente Provincia, che aveva competenza, sulla situazione della eventuale fideiussione a garanzia di tale recupero edilizio mancato.

Come si può leggere dalla risposta che alleghiamo, la fideiussione a garanzia (che risulta essere di circa 1 milione di euro) non è disponibile per una causa legale.
Ad oggi l’amministrazione vittoriese, il cui sindaco Tonon per di più siede anche nell’ente Provincia, non sembra abbia informato i cittadini sull’esito di tale percorso giudiziario.

Dati i tempi passati da tale comunicazione di circa 1 anno, a che punto è la situazione processuale?

Esponendo i dati aggiornati delle ultime rilevazioni nel percorso processuale si riescirebbe a concludere positivamente e velocemente la riscossione della fideiussione?

Con tali importanti risorse, si potrebbe realizzare la bonifica delle vasche del cromo, delle coperture in eternit ed eventualmente la demolizione del rudere post industriale in degrado.

La città vedrebbe risolta una situazione di inquinamento e di degrado davvero drammatica.

Contiamo quindi in una risposta da parte dell’amministrazione, per trasparenza verso la cittadinanza vittoriese.

Amici di Beppe Grillo – M5S Vittorio Veneto

 

 
Bookmark the permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>